VIENI CON NOI E TI FAREMO VEDER LE STELLE....

Prossima riunione Polaris

prossima riunione Gruppo Polaris, venerdì 27 gennaio, via Chiesa 73, Cantalupa - conferenza sulla meteoriti - dott. Emanuele Costa

lunedì 30 luglio 2012

Campo Estivo Caprauna 20-22 luglio 2012


video

Lo scorso fine settimana, con alcuni soci e simpatizzanti del CPAP, ci siamo ritrovati per il nostro Campo Estivo a Caprauna, località delle alpi Pennavarie che dà sul versante ligure, a 1350 mt con una vista sul mare veramente incantevole. Nel video qui sopra ho riassunto in un time lapse le mie foto scattate nelle nostre giornate passate lì.
La serata di venerdì siamo riusciti ad osservare il cielo anche se tardi è arrivato poi un passaggio di nuvole. Sabato abbiamo avuto la compagnia delle nubi quasi tutto il giorno, mentre il sole si divertiva a giocare a nascondino. La sera all'ora di cena si è scatenato un temporale con i fiocchi, con tanto di fulmini e saette che passavano vicini. Il cielo si è aperto solo dopo le 23,30, ma con i dobson di Paolo e Lorenzo ci siamo divertiti ugualmente.
Purtroppo non abbiamo avuto il tempo che speravamo, ma penso che ritorneremo presto, siamo stati comunque benissimo, ottima la compagnia e poi i gestori del Rifugio Marina e Renèe, sono persone veramente simpatiche ci hanno viziato con i loro manicaretti e ci hanno fatto sentire come a casa.
Ringrazio ancora tutti i partecipanti al Campo Estivo, tornando a casa mi mancavate già tutti,
a presto,
Tiziana.

mercoledì 25 luglio 2012

Sole di luglio

Una paio di foto del Sole di oggi. C'è una bella protuberanza sul bordo NE, alta più o meno 100.000 km.
La seconda foto è un nuovo gruppo di macchie, NOAA 1529 e 1530, che stanno ruotando verso di noi.
Come al solito Lunt LS60T, barlow 2,5x, DMK21, Avistack2, Registax6, PS5. Elaborazione di 200 frames da un filmato di 1000. Seeing discreto, trasparenza buona.



Marco

martedì 17 luglio 2012

IL CIELO DELLA PIANURA PINEROLESE...

...Non può di certo competere con quello di alta montagna limpido e poco (o meno) inquinato. Ma il giorno seguente ad un episodio favonico, dopo il quale si instaurano l'anticiclone azzorriano (in genere preferito a quello africano) e correnti secche, questo cielo, per l'appunto, può diventare interessante ed adatto ad osservazioni di galassie e nebulose.
Stiamo parlando della serata di ieri 16 luglio nel sito nei dintorni di Piscina già utilizzato altre volte. A parte l'orribile cappa luminosa verso Torino, che affligge tutta la parte est, il cielo faceva la sua figura mostrando una Via Lattea "dignitosa" con la sua biforcazione in 2 rami in zona Cigno e delle condensazioni nel Sagittario. Anche questa parte bassa del cielo era ben sfruttabile e lo dimostravano le immagini di M8-M20 -M16 e M17, le quali venivano ulteriormente evidenziate con UHC ma erano osservabili benissimo anche senza (a parte forse M16). Belli anche gli oggetti dell'Orsa Maggiore: M81, M82, M108, M97, M109 e M101. Interessanti anche alcune galassie del Drago: M102, NGC 5907, NGC 5879, NGC 5982 e NGC 5985. Un'altra cosa veramente bella è stata quella di poter osservare NGC 6960 e 6992-95 nel complesso del Velo del Cigno, per le quali è stato utilissimo un filtro OIII in quanto senza erano deboli ma comunque visibili.
Alla prossima.
Paolo

lunedì 16 luglio 2012

foto lunari

foto scattate con imagicsource bdk31, rifrattore 115 /800 tecno sky       elaborazione registax 6
Cratere Kepler e Oceano Procellarum
Mare Frigoris Cratere Arpalus
Cratere Plato Mare Imbrium
Gianni Bevione

lunedì 2 luglio 2012

Flare M5 e CME

Oggi alle 1052 UTC la regione attiva NOAA 1514-1515 ha emesso un flare di classe M5

Era quasi l'una, e appena mi è arrivato l'alert da www.ips.gov.au sono corso a casa e ho montato il Lunt. Purtroppo il flare è stato molto breve, ma sono riuscito a riprendere un bel pennacchio sopra la regione attiva, indice dell'emissione di un CME.. Prima immagine alle 13:15 locali:


Il meteo era schifoso, infatti ho dovuto smontare di corsa perchè cominciava a piovere; ho ripreso fra un nuvolone e l'altro, con il Sole continuamente velato.
 Questa è l'evoluzione del CME, estremamente veloce, cambiava da un minuto all'altro. Alle 13:19 :

 E poi alle 13:32, quasi dissolto:
 Questa invece è l'area attiva 1516-1517, nella parte nord del Sole, che anch'essa esibise un pò di attività:
Sarebbe stato bello poter fare un time lapse, ma il meteo davvero non lo consentiva. Però ce lo propone SDO, con questa ottima animazione in cui si vede bene il pennacchio del CME che si allunga verso sud alle 1115 GMT. La direzione del CME è probabilmente un effetto prospettico, perchè sembra che venga direttamente verso la Terra.

E per ultimo, ecco il CME visto dal glorioso satellite SOHO, dal punto lagrangiano L2 - è lo sbuffo in basso nell'immagine:

Spero che questo piccolo show di fisica del Sole vi sia piaciuto! Io continuo a trovare straordinario che grazie a Internet, un piccolo telescopio solare e una serie di programmi free si possano ottenere immagini di questo genere. Stupefacente... miracoli della tecnica :-)

Marco